Il Kouros ritrovato

Apre l’11 novembre a Palazzo Branciforte l’eccezionale esposizione del Kouros di Lentini: un reperto straordinario sia dal punto di vista storico-archeologico che da quello documentario e antiquario.

Il Kouros, statua greca con funzione funeraria o votiva, raffigurante un giovane, era molto diffusa nel periodo arcaico e classico, tra il VII e il V secolo a.C.

Grazie alla Fondazione Sicilia – che in collaborazione con l’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e al Centro Regionale Progettazione e Restauro ha sostenuto l’intervento conservativo e di pulitura delle superfici marmoree della scultura – viene offerta al pubblico un’opportunità unica di conoscenza e di scoperta con l’esposizione della scultura presso la Sala della Cavallerizza, che per l’occasione resterà aperta al pubblico anche il sabato e la domenica pomeriggio.

Per conoscere nel dettaglio l’avvincente storia del Kouros ritrovato, ma anche per comprendere le caratteristiche, la funzione e l’immaginario simbolico di questa altissima espressione dell’arte greca, è stato organizzato uno speciale programma culturale e didattico, per il pubblico degli appassionati e per i non specialisti, e naturalmente per le scolaresche di ogni ordine e grado.

Date
11 novembre 2018 – 13 gennaio 2019 (prorogata fino al 31 marzo)

Orari
martedì – venerdì dalle 9.30 alle 14.30
sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30

Modalità di accesso
Ingresso Kouros + collezione archeologica: 5,00 euro a persona

Informazioni e prenotazioni
tel. +39 091 7657621
mail info@palazzobranciforte.it

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in